KunstNet nutzt Cookies. Details.
  • ANDREA BENETTI e L. DI RICO ALLA JOHNS HOPKINS UNIVERSIRY: IN MEMORY OF 9/11 VICTIMS

  • andreabenetti
    andreabenetti ANDREA BENETTI e L. DI RICO ALLA JOHNS HOPKINS UNIVERSIRY: IN MEMORY OF 9/11 VICTIMS
    11 SETTEMBRE 2001
    Ci sono state, come dovevano esserci, molte commemorazioni dei tragici eventi dell\'11 settembre 2001. Ciascuno di noi, americani e cittadini di ogni altro paese, ha delle forti emozioni legate a quella giornata: l\'orrore tremendo delle immagini che tormentano la nostra memoria; la frustrazione, depressione e rabbia generate dall\'inumana ed insensata violenza; l\'urgenza di capire cosa significava, cosa significa ed in che modo la consapevolezza di ciò potrebbe guidare le nostre azioni come individui e come nazioni. Nell\'ospitare questa mostra commemorativa all\'università John Hopkins di Bologna, i nostri intenti sono modesti, ma noi speriamo significativi. L\'evocazione delicata e ponderata di Andrea Benetti e Lanfranco Di Rico ci fornisce una interpretazione visiva che speriamo possa portare il visitatore oltre l\'immagine gravosa di quel giorno, mentre offre un collegamento per la nostra memoria ed uno stimolo per le nostre interpretazioni di quell\'evento che ha cambiato il mondo e che chiameremo per sempre 9-11. L\'università John Hopkins Bologna Center ringrazia gli artisti per aver dato l\'opportunità di ospitare in questa sede la mostra con le loro originali opere e ringrazia l\'associazione Italo-Americana Luciano Finelli per l\'organizzazione della mostra e le attività ad essa connesse.

    Kenneth H. Keller
    Direttore dell\'Università Johns Hopkins Bologna Center

    ooooooooooooo

    Arte e pace: un unico messaggio di amore

    Le opere create da Andrea Benetti e Lanfranco Di Rico, per commemorare le Vittime dell\'11 settembre e dare un segnale concreto di solidarietà al popolo statunitense, sprigionano con intensità un sentimento di sofferenza, di angoscia; ma si coglie in esse anche un chiaro segnale di speranza, un urlo che invoca la pace, ponendola come priorità di vita. Quella pace che è il manifesto dell\'arte di Andrea Benetti, poiché egli la promuove in ogni ambito e la pone alla base della sua espressione artistica; nessuno meglio di Lanfranco Di Rico avrebbe potuto affiancarlo nel realizzare questo complesso lavoro, in quanto la formazione teologica di Di Rico (laureato in teologia alla Sacra Università Pontificia) pone innanzi ad ogni cosa la pace e l\'amore per il prossimo. Oltre ai contenuti di spessore e creatività che offrono le loro opere, vi è un lavoro eccellente di tecnica, espressa quest\'ultima mediante la pittura, l\'incisione e l\'elaborazione materica. Un perfetto connubio di due artisti che hanno curato, ognuno nel proprio ambito creativo (Benetti pittura, Di Rico scultura), le forme ed i colori, che si uniscono magistralmente nelle opere di questa mostra. Quindi l\'apprezzamento per questo lavoro viaggia su molteplici binari, che vanno dal messaggio che lo ha ispirato, alla creazione eccellente delle opere; dalla tecnica e la scelta dei colori, all\'integrazione creativa, che i due artisti hanno saputo trovare, fondendo la loro conoscenza nelle opere d\'arte di grande valore che ci presentano. Ricordo ancora una frase di Benetti che mi colpì molto per la sua semplicità e forza, che pronunciò, in occasione della prima presentazione di questa mostra, al Museo delle Genti d\'Abruzzo, a Pescara: ritengo che l\'arte debba sempre offrire una risposta da contrapporre alla violenza e all\'odio; non certo l\'unica da porre in essere, ma la risposta dell\'arte deve sempre esistere, forte e salda, a riprova dell\'amore che essa nutre per la vita, sempre ferma nel respingere e denunciare ogni azione dingiustizia, di crudeltà e di morte ed affermare un messaggio di vita e di pace\".

    Gregorio Rossi
    Curatore del padiglione \"Natura e sogni\" alla 53. Biennale di Venezia
    Curatore del Museo di Arte Contemporanea Italiana in America
  • Seite 1 von 1 [ 1 Beitrag ]

  • Anmelden um auf das Thema zu antworten oder eine Frage zu stellen.

Ähnliche Themen